Archivi annuali: 2010


PGS ARDOR lavoro BENFATTO buona la prima

Pgs ARDOR BENFATTO-MOLARE 3-1 (25-23/25-18/23-25/25-22)
3 partite in 5 giorni sfiancherebbero una qualunque squadra, seppur  con molti elementi a disposizione. Ma Delmiglio e compagne non si sono fatte scappare l’occasione per farsi un bel regalo di Natale. Vittoria e relativi tre punti nella gara d’apertura del campionato provinciale di prima divisione. Ma con tanti impegni agonistici rimane poco spazio agli allenamenti. Il carico di lavoro sulle gambe delle ardorine di De Luca ha subito avuto il suo peso. Fortunatamente la voglia di far bene è stata più pesante. I 20′ della prima frazione mostrano subito un avversario intenzionato a dire la sua. L’Ardor  si trova in svantaggio sul 8-10, un timeout di De Luca riporta ordine. Sempre tenendo presente il peso sul fisico delle biancorosse vediamo Delmiglio, Falabrino, Cipriano e Dell’Aversano dare l’anima per il risultato. Il gioco era equilibrato ed il pubblico taceva ancora. Falabrino chiude con due ace. Sempre Falabrino apre il secondo set come aveva chiuso il primo. I nomi delle marcatrici non cambiano. La bilancia pende dalla parte delle casalesi: sul 20-11 Molare prova a correre ai ripari e chiede tempo, forse è tardi e dopo una serie positiva di Cipriano chiude la ‘solita’ Falabrino. Dopo 45′ di gioco inizia la terza frazione, e probabilmente la stanchezza morde più forte nelle gambe delle ardorine. Molare prova a mostrare gli artigli ed il pubblico fa le sue rimostranze. La parità è pressoché perfetta fino al 20 momento chiave quando sul 23 -23 Molare chiede tempo, e per un soffio sfuma l’impresa e le avversarie si aggiudicano il set. Nel quarto set si vede un bellissimo muro ergersi contro le possenti schiacciate delle avversarie e segnare punti a raffica, Dell’Aversano schiaccia bene. 100′ di gioco e le atlete di Marco De Luca possono orgogliosamente dire di essersi meritate una breve pausa che ‘purtroppo’ già il 28 dicembre avrà termine quando è in programma un allenamento ‘morbido’ per oliare gli ingranaggi della macchina che l’allenatore di Moncalvo sta pazientemente assemblando. L’allenatore sottolinea inoltre il buon risultato del lavoro svolto sulla palleggiatrice Cucco che sta diventando un palleggio di ottimo livello. Mercoledì scorso alla Dante erano a disposizione: Delmiglio (K), Cucco, Spadafora (L), Borgo (L), Cipriano, Falabrino, Dell’aversano, Romani, Patrucco, Accornero, Guerinoni, Ranieli, Martinotti. [leggi tutto...]

Prima divisione – ARDOR BENFATTO FA IL BOTTO


PGS ARDOR FANTASY-VALLE  BELBO BLU 2-3 (20-25/14-25/25-19/25-20/10-15)

TEMPI DURI PER I TROPPO BUONI
Le due ore del tie-brek? Sempre troppo lunghe, snervanti, troppe. Se sei più scaltro e smaliziato vinci. Le canellesi in casacca gialla da subito mettono a frutto la maggior esperienza, complici l’ingenuità e i troppi errori delle rosse ardorine i primi due set vengono persi in 45’. Ma le atlete di De Luca iniziano a tirare fuori le unghie solo adesso. La partita prosegue con equilibrio. Le avversarie sono un osso veramente duro, ma Dell’Aversano, Del Miglio e Falabrino ci provano in tutti i modi e trovano spazio per esprimersi. Cipriano con la schiena dolorante non si risparmia e tenta il tutto per tutto. Da 0-2 a 2-2, e si dimostra che c’è valore, c’è carattere. L’allenatore non risparmia complimenti per questa reazione. E si arriva allo sfinimento della quinta frazione: si gioca in svantaggio fino al 5 pari, poi l’Ardor alza la testa e guarda la vittoria in faccia, l’adrenalina spinge Cucco e compagne in vantaggio fino al cambio campo. Poi una concomitante e banale perdita di tempo fa calare la tensione, s’assottiglia il vantaggio fino all’equilibrio. L’esperienza delle valligiane fa il resto e la parità fa presto a trasformarsi in svantaggio. Si ripropone un problema già noto: l’assoluta assenza di un centrale di ruolo che sia efficace. Un cruccio ulteriore per De Luca, che si auspica di risolvere almeno per la prima divisione. Un solo punto conquistato che vale solo il secondo posto in classifica, una situazione che sta un po’ stretta a coach De Luca: “una partita strana, difficilmente interpretabile, che non sarebbe stata una passeggiata lo sapevamo, ma mi è “piaciuto” passare dallo 0-2 al due pari, le ragazze stanno crescendo, ad esempio voglio citare il lavoro di Cucco che interpreta il gioco quasi sempre alla perfezione, vedo il bicchiere mezzo pieno, guardate al mio gruppo di atlete come un cantiere con i lavori in corso”. Non contento il coach ribadisce la sua incondizionata fiducia nel gruppo: “basterà mutare gli atteggiamenti in campo, e potremo disputare una buona prima divisione, perché il potenziale di queste atlete è molto alto”. A disposizione: Accornero, Cucco (K), Del Miglio, Dell’Aversano, Falabrino, Guerinoni, Cipriano, Spadafora (L), Patrucco, Ranieli.
Prossimo turno (ultima di andata): Martedì 11 gennaio ad Asti con il fanalino di coda CRI VOLLEY. [leggi tutto...]

Campionato CSI- scontro al vertice per ARDOR FANTASY


Fuori gelo, freddo polare. In palestra entusiasmo, risate e soddisfazione. L’inverno e i suoi disagi iniziano a farsi sentire. Così fra defezioni, infortuni ed influenze si è conclusa con un secco 3-0 in favore delle ardorine anche la partita di giovedì scorso, ad Alessandria contro HAKA Volley. Nel primo set scendono in campo Cucco, Del Miglio, Ranieli, Dell’Aversano, Cipriano, Falabrino e Spadafora libero: si gioca al rallentatore e le atlete casalesi si fanno trascinare dal flebile gioco delle avversarie, con poche battute incisive e qualche errore in attacco si giunge al 12a25. Cambio campo e turn-over in posto 4 tra Cipriano e Martinotti: il secondo set inizia con un pò più di verve da parte delle Ardorine e quando, complice uno scontro di gioco, rimane fuori per quasi tutto il set il libero Spadafora con grande autorità salgono in cattedra Falabrino in battuta e Del Miglio in attacco e tutto si sistema velocemente: 7a25. Nella terza frazione rimangono sedute Dell’Aversano, sostituita da Sboarina e Del Miglio, sostituita da Patrucco. Si procede senza intoppi fin sul 10-14 poi l’avversario recupera leggermente e si porta per l’unica volta in vantaggio 18 a 14. Un repentino cambio dalla panchina Martinotti al centro per Ranieli permette di riprendersi in mano le redini del gioco e proprio con Maritinotti in battuta fila tutto liscio fino al termine del set: 21-25. Nel complesso una discreta partita che ha permesso a tutte le atlete presenti di esprimersi in campo. Le atlete guidate dalla panchina da Genta e Scarfò erano proprio poche, ma con tanta voglia di far bene: Cucco (K), Dell’Aversano, Delmiglio, Falabrino, Spadafora (L), Patrucco, Ranieli, Martinotti, Cipriano e Sboarina.
Prossimo turno (5^): Pgs Ardor Casale Fantasy – Pall.Valle Belbo Blu; Haka Volley – Jolly Boema.
Classifica Girone B: PGS Ardor Casale 12; Pallavolo Valle Belbo Blu 9 (una gara in meno); Mombervolley 6; Jolly Boema 5; Haka 3 ; APD Isola 2000 1; C.R.I. Volley Asti 0. [leggi tutto...]

Campionato CSI – PGS Ardor FANTASY in trasferta ad Alessandria



Parte con il piede giusto la PGS Ardor categoria under 12,  che domenica scorsa, a Borgo S.Martino, ha vinto meritatamente, a dispetto del pronostico, la partita contro la Junior Volley. Il gruppo ardorino, che ha concluso la partita per due set a uno, ha saputo ben interpretare e sfruttare le defaillances delle cugine casalesi con alcune buone giocate e battute incisive; merito anche del pubblico e dei genitori che hanno sempre ben sostenuto la squadra. Molto soddisfatta l’allenatrice Varzi “non sarà un campionato facile perchè la nostra squadra è giovanissima: 4 atleti in età Under 12, 5 atleti del 2000 e 1 atleta del 2001”. Il team casale dovrà dimostrare quella concentrazione e continuità che in questa categoria quasi sempre fanno la differenza.
Risultato finale: Pgs Ardor Casale – Junior Volley 2a1 (25-22/25-17/15-25). Prossimo impegno: Sabato 22 gennaio alle ore 15:00 presso la palestra Bistolfi contro il Valenza Volley. A disposizione: Aiello Anthony (1999), Bettin Silvia (1999), Islami Meghi (1999), Mugetti Bianca (1999), Ceccato Irene (2000), Giaroli Chiara (2000), Rampi Valentina (2000), Tonetti Edoardo (2000). Assenti: Salvi Marta (2000) e Salvioli Virginia (2001). Allenatrici: Varzi Loredana e Francese Laura. [leggi tutto...]

CAMPIONATI GIOVANILI – Esordio vincente per la Pgs Ardor Under ...


VOLLEY FEMMINILE-CSI PGS ARDOR FANTASY a CASTAGNOLE

Jolly boema-pgs Ardor Fantasy 1-3 (25-22/18-25/13-25/20-25)


Accornero, Borgo, Cucco K, Delmiglio, Dell’Aversano, Falabrino, Meneghin, Patrucco, Ranieli, Romani, Spadafora L, Patrucco e la ritrovata Valeria Sboarina hanno dato vita venerdì scorso alla seconda sfida dei torneo CSI IN PROGRAMMA NEL CENTRO SPORTIVO DI Castagnole Lanze.
Nella prima frazione le ardorine prendono le misure, rischiano e perdono il set senza mai andare in vantaggio: si comincia ad intravedere la sagoma di dell’Aversano poi le solite Delmiglio e Falabrino. Dopo un timeout si fa spazio il braccio potetene di una mai doma Romani.
30’ di gioco ma non c’era  convinzione.
Il leone esce dalla gabbia solo all’inizio del secondo set..
Una Dell’Aversano in diamantina forma guide le biancorosse in una rutilante sbornia di punti perentoriamente conquistati. Anche Sboarina sul rettangolo di gioco 20’ e si cambia campo.
Il morale sale, il ritmo pure, ma le jolline sono un osso duro. La terza frazione è vissuta come il risveglio in un fresco mattino con tutto il vigore che ne consegue.: Ardor Fantasy non lascia più molto spazio. Chiude Falabrino.
Quarto set: Borgo risulta sempre molto efficace in battuta, spesso si produce in un ace, diversamente permette alla squadra di andare a segno. Patrucco lascia il posto per Accornero.
Pallonetto per mano di Romani,  ace per Delmiglio, Dell’Aversano continua ad asfaltare, e si arriva così ad uno strepitoso muro-punto per il capitano Cucco. Pochi minuti e una bella vittoria esplode tutta la sua tensione in un urlo di gioia. L’allenatore ci tiene a sottolineare il rendimento di Delmiglio che migliora di allenamento in allenamento, e rende merito all’impegno prodotto da Spadafora per il recupero dell’infortunio alla mano. E dopo due ore di gioco si torna a casa con la consapevolezza che nemmeno il torneo CSI sarà una passeggiata. Il lavoro non manca, ma l’impegno delle ragazze nell’impresa è assicurato. Tuttavia in squadra tutti si auspicano un pronto rientro in organico di Marta Cipriano che accusa problemi alla schiena.
Prossimi impegni: lunedì 6 alla Dante contro la Junior Banca del Piemonte (u 18 prima gara del girone di ritorno) e martedì 7 alla Dante contro il Mombervolley per il torneo CSI. [leggi tutto...]

ARDOR FANTASY bene in terra astigiana


Volley femminile – Campionato CSI

Pgs ARDOR FANTASY-MOMBERCELLI 3-1 (25-17/15-25/25-20/25-19)
Marco de Luca decide a sorpresa una piccola rivoluzione nelle convocazioni: Cipriano, Delmiglio e Varzi temporaneamente a riposo.
105’ di partita, che forse avrebbero potuto essere una sessantina.
Infatti a guardare i 20’ minuti della prima frazione e la relativa facilità con cui le atlete capitanate dal palleggio Laura Cucco hanno piegato la  resistenza delle ospiti sembrava essere iniziata una breve ed agevole passeggiata. E invece no. Iniziava una grande fatica dovuta al fatto che le biancorosse pensavano d’aver già vinto la guerra. Una ingenua confusione in cui è semplice cadere.
Primo set: inizia con il piede giusto una Dell’Aversano che risulterà in buona forma in tutta la partita. Continua Romani. Un ace di Cucco e sul 6-1 il Mombercelli si trova smarrito, stordito e chiede tempo. Patrucco fa il suo lavoro e Falabrino inizia a carburare con tre ace pressoché consecutivi. Martinotti centra una palla a fil di rete e va a segno. Romani ed il suo leggendario braccio non ne sbagliano una. 19-11: il più sembra fatto. Sboarina subentra a Romani in battuta ed è muro-punto per mano Di Falabrino. Chiude agevolmente una battuta vincente sul libero da parte di Sboarina.
Apparentemente nella seconda frazione si soffrono le assenze di Cipriano Delmiglio e Varzi(degnamente sostituite a turno da Romani, Martinotti, Patrucco e Dell’Aversano).
“certo loro in campo sono una certezza, ma ho voluto testare la squadra senza il loro contributo per dare a tutte l’opportunità di riuscire a fare a meno di un punto di riferimento certo. Abbiamo sofferto, ma ho avuto ragione. Soffrire incentiva la crescita delle atlete.” Rivelerà de Luca a fine partita.
Il set inizia bene com’era finito il precedente. Ace di Sboarina battendo sul libero, ancora Dell’Aversano, ace di Falabrino. Va pure a segno un muro di Martinotti. Ma siamo sotto.
Borgo subentra a Patrucco e Romani entra su Sboarina.. l’esperimento pare fallire miseramente. Si cerca di correre ai ripari chiedendo tempo. Si continua sotto.  Ma il coach pare avere la situazione sotto controllo ostentando tranquillità. Romani batte sul libero, segna ma non basta. Troppi errori, troppo spazio concesso alle avversarie. Il parziale demoralizzerebbe chiunque.
La terza frazione vede scendere in campo una formazione rimaneggiata sostanzialmente.
Dell’Aversano e Falabrino rinvigorite non si fanno pregare e trascinano la squadra in una rutilante abbuffata DI PUNTI. Il gioco si fa più veloce. L’avversario non molla. Ma la reazione ardorina non ha freno.
Dopo 95’ di gioco inizia la quarta frazione. Sempre in vantaggio. Ma la tensione non manca. Martinotti si fa subito notare emulando Falabrino e Dell’aversano, Romani efficace anche dalla seconda linea..
Poca storia. Poco spazio alle avversarie. La bilancia pende verso Casale. Un’atra vittoria in casa ardorina..
“Era una sfida e per ora l’ho vinta, ho dimostrato a tutti che la pgs Ardor è composta da 18 elementi e non solo da 6. e tutti sono importanti, ma guai a pensare che il lavoro sia finito…” il monito di coach de Luca.
Martedì scorso sono scese in campo: Accornero, Borgo, Cucco K, Dell’Aversano, Falabrino, Martinotti, Meneghin, Patrucco, Romani, Spadafora L, e Sboarina.
Giovedì prossimo alle 21 andrà in scena una nuova sfida sempre in ambito CSI contro HAKA Alessandria [leggi tutto...]

ARDOR con FANTASY si vince



Volley femminile-under18 Ardor Max racing alla Dante

Ardor Max racing-Junior Banca del Piemonte 1-3 (20-25/25-27/25-23/20-25)
Una partita, due squadre contro, 4 set e 95’ di bel gioco.
Ecco i numeri di una bella partita, svoltasi lunedì 6 con una vasta partecipazione di pubblico.
Gli stessi parziali delle 4 frazioni fanno capire quanto sia stata equilibrata e combattuta questa sfida fra cugini.
I 21’ del primo set hanno visto un sostanziale equilibrio, ma la sola statura delle juniorine bastava a far pendere la bilancia dalla loro parte.
Ancora più combattuta la seconda frazione che ha visto le ardorine in vantaggio più di una volta. Le ragazze di de Luca hanno anche sfiorato l’idea di aggiudicarsi il set, ma i 30’ di gioco sono stati ancora sfavorevoli.
L’impegno  di Cucco e compagne è premiato dall’epilogo della terza frazione.  Varzi, Ranieli, Martinotti, e Del miglio le migliori. Chiude un ace per mano di Cucco. Gioia e morale alle stelle.
Il quarto set inizia sotto una buona stella. Batte la Junior: fuori. Il sogno sembra prendere forma. Dura poco perché si gioca sempre sotto. Sempre lottando, senza mai lasciar scappare troppo l’avversario, sul 19-24 un primo tempo di Del miglio manda gli appassionati in visibilio. Ma il destino pare essere già segnato.
Soddisfazione da parte del coach che risulta stringato mentre sottolinea con un evidente sorriso la continua  crescita delle sue atlete.
In distinta: Accornero Borgo, Cipriano, Cucco K, Delmiglio, Guerinoni, Martinotti, Meneghin, Ranieli, Spadafora e Varzi. [leggi tutto...]

ARDOR non rinuncia ma combatte



Volley femminile-under 18 fipav – Ardor alla Dante

ARDOR MAX RACING-CALLEGHER VALENZA 0-3 (20-25 /16-25 /17-25)
Occasione persa, partita regalata. Del resto non è un mistero per nessuno che l’under 18 di Marco de Luca soffra pesantemente la mancanza di un centrale di ruolo. Poi i palloni che in altre partite sarebbero comodamente andati ad impattare sul parquet domenica 28 novembre non c’era verso di metterli a terra. A rincarare la dose, i tanti troppi errori in battuta e ricezione. Sarebbe comunque ingiusto asserire che le atlete in casacca biancorossa non si siano difese dal fuoco di fila valenzano. Come nella prima frazione iniziata molto  male: subivamo per 3-12, ma finisce 20-25. Sotto di un set ma la rutilante seconda metà della frazione dava  senso e speranza. I 20′ del secondo set si giocano sempre sotto. Mai realmente in partita le ardorine si fanno spaventare dalla relativa ma non trascurabile superiorità del Valenza. Il bel gioco non è stato completamente latitante, anzi, si  è spesso assistito a lunghi ed articolati scambi di palla che davano adito ad un repentino risveglio. Niente. All’inizio della terza frazione si va in vantaggio per la prima volta. Per poco, troppo poco. La musica è la stessa sentita finora. Ad ogni battuta sembra di poter cambiare tonalità e dare un’altra luce alla partita, ma non ci si riesce. Va evidenziato il non trascurabile aggravamento della lombalgia accusato da Cipriano sul finire del match. Cala il sipario e sale la delusione, la rabbia per non aver giocato come si sa fare. Persa senza appello la seconda posizione in classifica è già tempo di girone di ritorno. Lunedì 6 dicembre ci vorrebbe un pronto riscatto contro la corazzata Junior Banca del Piemonte. L’impresa sarebbe titanica se non proibitiva. Una prova di bel gioco senza arrendevolezza  sarebbe già un bel risultato. Contro Valenza sono scese in campo: Borgo, Cipriano, Cucco, del Miglio, Guerinoni, Martinotti, Meneghin, Ranieli, Spadafora e Varzi.
Classifica alla 5a giornata: Callegher Valenza 12; Banca Del Piemonte 9 (una partita in meno),Pgs Ardor Casale Max Racing 9, Derthona Volley 5 (una partita in meno), Tomato Farm Pozzolo 4, Pgs Vela Alessandria 0.
Prossimo turno: Pgs Ardor Casale Max Racing – Banca Del Piemonte; Pgs Vela Alessandria – Callegher Valenza; Tomato Farm Pozzolo – Derthona Volley. [leggi tutto...]

ARDOR MAX RACING AL VERTICE CONTRO LE ORAFE



PGS ARDOR-ISOLA 2000 3-0 (25-13/ 25-13/ 25-11)

In questa stagione più che mai la pgs Ardor ha voluto amplificare il suo impegno. Così ecco un altro campionato affiancare prima  divisione e u 18, il tutto a carico della stessa ventina  di atlete.

Venerdì 26 novembre è partito il torneo del comitato sportivo italiano. Primo impegno per le biancorosse alla palestra Bistolfi ore 21 contro le astigiane in nera casacca dell’Isola 2000.

Formazione rimaneggiata in funzione dell’assenza del vincolo d’età: Dell’Aversano, Falabrino, Patrucco, Romani, Guerinoni, Ranieli, Meneghin, Spadafora, del Miglio, Cucco, Martinotti, Borgo. Si è inoltre tenuto conto degli imminenti impegni in u18 (domenica 29 alla Dante vs Valenza che occupa la seconda posizione in classifica a pari punti con l’Ardor) [leggi tutto...]

ARDOR in BIANCO&NERO


Tomato farm Pozzolo-ARDOR MAX Racing 1-3 (15-25 /24-26 /25-17 /17-25)

Pozzolo Formigaro

Le parole a caldo di Marco de Luca ci aiutano a  capire la partita di mercoledì 24 novembre: “abbiamo disputato un’ottima prima frazione (15-25) con pochissime sbavature, buon gioco e una  bellissima prova corale. tuttavia tengo a sottolineare la bontà dell’amalgama che piano piano viene formandosi fra le ragazze.
Certo l’apparente calo del ritmo nel secondo set è presumibilmente dovuto alla presa di coscienza delle avversarie che hanno potuto opporre più resistenza, e giocare con maggior equilibrio (24-26)” inutile cercare di fermare il fiume di parole dell’allenatore: “ poi come sempre quando si  crede d’aver  già vinto, si perde il set, così abbiamo perso una frazione che poteva essere agevolmente vinta (25-17). anche nella quarta frazione abbiamo rischiato, quando siamo passati dal 5 pari all’11-7. Poi è iniziato il brutto. I punti faticavano ad arrivare. Un ace  sblocca il risultato e da il là alla risalita. Viene così fuori il carattere. Si spezza così il pericoloso equilibrio e dal 15 pari in poi si è vista la valanga biancorossa.” quando Marco de Luca quasi senza fiato riprende la via di casa pure noi rimaniamo senza parole. Ma la soddisfazione del tecnico è la stessa dei dirigenti, atlete e molti appassionati casalesi [leggi tutto...]

ARDOR MAX RACING corsara a Pozzolo


VOLLEY FEMMINILE – under 18 Ardor Max Racing ad Alessandria
VELA 0- ARDOR MAX RACING 3    PARZIALI  7-25  / 13-25 /  7-25

Alessandria
Il Palavela è stata una splendida cornice per una speciale partita che ha permesso di mettere in campo tutte quelle ragazze che tanto s’impegnano in allenamento.
Pure Spadafora con il pollice ancora dolorante ha potuto testare la percentuale rimanente dell’infortunio rimediato 4 settimane fa’.
La relativa competitività delle ragazze di Alessandria ha permesso alle biancorosse dell’Ardor Max racing di sbrigare la pratica in poco meno di un’ora.
Il 15’ della prima frazione hanno fatto registrare molte marcature della capitano del Miglio, bene Varzi, 2 ace per Cipriano e 2 per Ranieli.
nel secondo set lungo 2 minuti più del primo Martinotti si mette subito in luce con un muro vincente ed una subitanea schiacciata. In campo Spadafora e Meneghin. Bene ancora Varzi che si produce in un doppio ace prima di sbagliare la battuta. I timeout del Vela nulla valgono al fine di mettere ordine fra le atlete alessandrine. Chiude Ranieli.
Le danze della terza frazione vengono aperte da del Miglio. Spadafora non vorrebbe forzare  ma rimane in campo. Bene Martinotti, Ranieli non si risparmia, va a segno un pallonetto di Meneghin, Varzi continua ad esprimersi bene. Ranieli chiude il confronto con la cenerentola del girone.
Le protagonise: Accornero n.e., Borgo (in tribuna), Cipriano, Cucco (P), del Miglio (K), Guerinoni (L), Martinotti, Meneghin, Ranieli, Spadafora (L), Varzi. In panchina con Marco  de Luca il vicepresidente Giuseppe Scamuzzi. Fra dirigenti e genitori in palestra era come sempre presente il presidente Davide Borgo. [leggi tutto...]

ARDOR buca la VELA



Accornero, Borgo, Cipriano, Cucco, del Miglio (K), Guerinoni (L), Martinotti, Meneghin, Ranieli, Spadafora, Varzi. Ecco il gruppo che in poco più di un’ora ha dettato la sua legge contro un Derthona che già dal nero delle casacche prova ad intimorire le avversarie. Interessante Guerinoni libero, benissimo Cucco (migliora a vista d’occhio) e del Miglio (monumentale), qualche sbavatura di troppo  per Cipriano: ma tutto sommato promossa. Promossa pure Accornero che si rivela spesso efficace in posto 4. Cucco distribuisce il gioco rasentando la perfezione, tutte lavorano per uno stesso scopo, a  tratti  bel gioco, ma a tratti errori banali. Dal canto suo l’allenatore dice che il cammino per una buona riuscita è solo all’inizio e di fatica se ne dovrà fare ancora molta. Ma esprime soddisfazione per l’atteggiamento molto positivo visto sul rettangolo di gioco. Il carattere biancorosso vede l’apice in un primo set che ha visto un impressionante colpo di reni delle atlete di de Luca. Infatti dopo la metà della frazione il gap accumulato dalle ardorine si faceva preoccupante con un parziale di 7-0 ma poi dopo un timeout l’atteggiamento in campo cambia radicalmente, la capitano del Miglio e il numero 3 Ranieli danno tutto, sul 23 pari Derthona chiede tempo. Ranieli marca in battuta e del Miglio, inesorabile non lascia scampo: 25-23. Interminabile la seconda frazione che finirà 28-26 e metterà seriamente alla prova le coronarie del folto pubblico in palestra: in principio l’Ardor pare dominare bene l’avversario, ma poi un inquietante equilibrio arriva a guastare la festa. Non basta mai. La squadra al di là della rete è un osso duro. Le atlete dell’Ardor Max Racing ci credono, sul 26 pari la palestra pare esplodere. Un ace di del Miglio ed il pubblico torna a respirare: 28-26.
Inizia il terzo set ed un lunghissimo scambio di palla, caratterizzato da un bel gioco, porta in vantaggio la compagine di de Luca:   2-0. poi si mantiene sempre il vantaggio. In evidenza il funambolismo di Accornero che da posto 4 da il meglio di se. Il finale senza troppi scossoni fa si che Varzi chiuda il set  sul 25-19. Con il morale a mille ora una settimana con quattro sessioni d’allenamento: il coach promette sudore e auspica soddisfazioni. Domenica 14 si va ad Alessandria per incontrare il Vela. Risultato finale: PGS ARDOR MAX RACING – DERTHONA VOLLEY 3 – 0 (25-23 / 28-26 / 25-19). [leggi tutto...]

Under 18 – P.G.S. ARDOR MAX RACING alla DANTE primo ...


PGS ARDOR CASALE vs ASYSTEL NOVARA: buon banco di prova
Due partite amichevoli per un totale di dieci set in cui non contavano i numeri, ma solo provare la solidità e la coesione del gruppo e trovare una coerenza di gioco. Coach De Luca ha voluto testare cercando pregi e difetti nelle due creature che sta pazientemente plasmando: prima divisione Ardor BENFATTO e under 18 Ardor MAX Racing. Il primo match disputatosi alla Dante ai primi di Ottobre ha visto molto equilibrio in campo, ma in tutti i set hanno prevalso le ardorine. Complice probabilmente la poca esperienza della giovane prima divisione guidata dalla simpatica amica Monica Mellina. In terra novarese invece tutto è stato ancor più equilibrato e le atlete di coach De Luca l’hanno spuntata solo in tre frazioni su 5. Le ragazze dalla fine di agosto si impegnano sotto le cure di De Luca e del preparatore atletico Alessandro Scarfò, ma quando si chiede loro uno sforzo ulteriore non si sono finora tirate indietro, e sono altresì consapevoli che ancora molto ci sarà da lavorare.  “Sono comunque soddisfatto, i risultati si vedono, gli ingranaggi iniziano ad oliarsi e la ruggine a dissolversi”  chiosa coach de Luca.
Accornero, Borgo, Cipriano, Cucco, Del Miglio, dell’Aversano, Falabrino C., Guerinoni, Martinotti, Meneghin, Patrucco, Ranieli, Romani, Spadafora (L), Varzi: sono le ragazze che fra infortuni ed indisposizioni hanno dato vita a questo ‘antipasto’.
Mercoledì 3 novembre inizierà il campionato Under 18 con un derby tiratissimo contro l’ambiziosa compagine di coach Piazzese, appuntamento alle 20.30 a Borgo San Martino. [leggi tutto...]

Amichevoli pre campionato